Menu

Influenza stagionale 2013, trattamento e vaccinazione

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
Influenza di stagione 2013

L'influenza di stagione per il 2013 è alle porte. Lo dice il Dott. Alberto Villani, Vicepresidente SIP (Società Italiana di Pediatria), in un suo videomessaggio su YouTube in cui definisce gli aspetti della vaccinazione per il bambino. Il Dott. Villani suggerisce per tutti la vaccinazione e in primo luogo indica la vaccinazione come metodo preventivo di contagio a partire dai medici stessi.

Il bambino che ha contratto l'influenza va tenuto a riposo e curato con adeguati farmici, dice Il Dott. Villani, specificando che non c'è necessità per un bambino sano che non ha una grave forma influenzale di somministrare antibiotici.

Di seguito il video messaggio del Dott. Alberto Villani.

Leggi tutto: Influenza stagionale 2013, trattamento e vaccinazione

Primavera e allergie: consigli pratici per mamme e bambini

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
Primavera e allergie: consigli pratici per mamme e bambini

Puntuale anche quest'anno è arrivata la primavera, preludio della bella stagione. I bambini possono trovare sicuro giovamento dal clima mite e da nuove opportunità di gioco e stimolo che essa offre ma non mancano anche rischi per la salute dei nostri piccoli.

Le allergie a piante ( graminacee, parietaria, ulivo, betulla etc. ) sono sicuramente le patologie di più frequente riscontro costringendo i pazienti a ricorrere a farmaci antiallergici che, venduti spesso anche come farmaco da banco, rischiano di essere usati in modo sbagliato.

Leggi tutto: Primavera e allergie: consigli pratici per mamme e bambini

Sudamina (o miliaria): quando il sudore crea irritazione

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Sudamina: quando il sudore crea irritazione

Cos'è la Sudamina?

Sono delle vescicole piccoline chiare, oppure dei puntini arrossati e che danno prurito, sparsi sul tronco e sulle pieghe della pelle, causati dal ristagno di sudore per ostruzione dei dotti delle ghiandole sudoripare. La sudamina compare quindi durante la stagione calda ed è dovuta all'ipersudorazione.

Leggi tutto: Sudamina (o miliaria): quando il sudore crea irritazione

Quando spuntano i primi dentini

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Quando spuntano i primi dentini

Abbondante salivazione, gengive gonfie ed arrossate, inappetenza, febbre, diarrea, vomito, irrequietezza, disturbi del sonno, sono alcuni dei problemi causati dalla dentizione.

Cosa fare per alleviare il dolore del bambino?

Per alleviare il fastidio si può passare una garza sterile bagnata con acqua fredda sulle gengive doloranti o se necessario, dopo un consulto col Pediatra, usare pomate specifiche ad azione anestetica.

Leggi tutto: Quando spuntano i primi dentini

Le coliche gassose

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Le coliche gassose

Nei primi mesi di vita sono frequenti crisi di pianto improvvise, più spesso serali o notturne, accompagnate da ripetuti movimenti delle gambe, definite "coliche gassose".


Si manifestano sia nei bimbi allattati al seno che in quelli allattati artificialmente, generalmente scompaiono spontaneamente dopo il terzo mese di vita, al più tardi, entro il sesto mese.

Leggi tutto: Le coliche gassose

La dermatite da pannolino

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
La dermatite da  pannolino

La prevenzione è il metodo più efficace. Il pannolino va cambiato di frequente, in modo da evitare l'arrossamento del sederino che spesso è causato dal contatto con le sostanze acide presenti sia nelle feci che nelle urine.

Se un neonato bagna o sporca la medicazione ombelicale, questa va subito cambiata. Il bimbo va pulito e asciugato con cura, tamponando delicatamente con l'asciugamano senza strofinare, infine va applicata la pasta all'ossido di zinco per prevenire gli arrossamenti. Durante la stagione calda, se possibile, lasciare un po' il bambino senza il pannolino, col sederino all'aria, per far "respirare" la pelle ed evitare il ristagno di sudore. Infatti il pannolino favorisce il crearsi al suo interno delle condizioni favorenti lo sviluppo di germi.